Borsa di studio: Umanisti e cerchie umanistiche a Spoleto

Bando per assegno di ricerca 2017 L’Accademia degli Ottusi di Spoleto (Accademia Spoletina), con la collaborazione del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Roma Tre e di The Marignoli di Montecorona Foundation, nell’intento di promuovere il lavoro di giovani studiosi, bandisce un concorso per un assegno di ricerca di durata annuale per laureati nella laurea magistrale e dottori di ricerca, italiani e stranieri, in discipline storiche, filosofiche e letterarie sul seguente tema: Umanisti e cerchie umanistiche a Spoleto. In particolare la ricerca dovrà affrontare lo studio di personalità emergenti, come Gregorio Elladio, Pier Francesco Giustolo, Gioviano Pontano, Benedetto Egio, Fabio Vigili…..; i rapporti con i centri di potere e i maggiori poli umanistici e artistici; funzioni, incarichi e produzione. 1 Requisiti per l’ammissione al concorso Possono concorrere al presente bando coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti: 1) Età non superiore a 35 anni 2)Laurea Magistrale / Dottorato di ricerca nelle seguenti discipline: Lettere, Storia, Storia dell’arte, discipline umanistiche Sono esclusi dalla partecipazione coloro che a decorrere dalla data stabilita per l'avvio dell'assegno risultino già titolari di un assegno di ricerca, di una borsa di studio di dottorato o che svolgano in modo continuativo altre attività retribuite inerenti a quelle in oggetto e incompatibili con gli obblighi previsti dal presente bando. 2 Modalità di presentazione delle domande di partecipazione e relativa documentazione Le domande di partecipazione (Allegato A) debitamente compilate e sottoscritte dovranno prevenire VIA EMAIL alla segreteria dell’Accademia, info@accademiaspoletina.it, entro e non oltre il 10 maggio 2017 corredate della seguente documentazione (da inserire in allegato scansionata o in PDF): 1) Copia di un documento di identità 2) Curriculum studiorum del candidato corredato di: indicazione delle lingue conosciute ed eventuali attestati; elenco delle eventuali pubblicazioni. 3a) Certificato di laurea quadriennale o specialistica, con in voti riportati nei singoli esami sostenuti. Per i candidati stranieri certificato di un titolo di studio equipollente. 3b) Certificato di dottorato. Per gli stranieri certificato di un titolo di studio equipollente. 4) Copia su supporto informatico della tesi di laurea o di dottorato e di altri eventuali lavori a stampa o in corso di stampa (questi ultimi accompagnati da una dichiarazione del direttore responsabile della rivista o collana in cui essi appariranno). Oltre la tesi di laurea/dottorato possono essere allegate max 3 pubblicazioni. 5) Due lettere di presentazione di studiosi sotto la cui guida il candidato ha svolto attività di studio o ricerca. 6) Progetto di ricerca che si intende compiere qualora venga assegnata la borsa di studio, con articolazione delle scadenze e indicazione degli obiettivi e dei risultati attesi. La domande dovranno essere inviate con oggetto: Bando per assegno di ricerca 2017. Le domande che non soddisfino integralmente le condizioni di cui sopra non verranno prese in considerazione. 3.1 Commissione giudicatrice I concorrenti verranno giudicati, in base alla documentazione presentata, da un’apposita commissione giudicatrice composta da un membro del Comitato scientifico dell’Accademia e da due docenti (referenti dell’accordo con l’Accademia) del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Roma Tre. La Commissione giudicatrice in caso di parità potrà decidere se indire o meno un colloquio orale, da tenersi eventualmente via Skype. La borse verranno assegnate dalla Commissione giudicatrice, a suo inappellabile giudizio, in base ai titoli presentati e all’esito del colloquio. 3.2 Criteri di valutazione La Commissione adotta la seguente griglia di valutazione: a) Tesi di dottorato: da 10 a 15 punti b) Tesi di Laurea Magistrale o specialistica: da 5 a 10 punti c) Pubblicazioni scientifiche: da 2 a 5 punti d) Altri titoli: da 1 a 5 punti e) Validità scientifica del progetto e sua pertinenza con gli interessi dell’Accademia: 20 punti Nell’eventualità di un colloquio orale, quest’ultimo verrà valutato in Trentesimi. 4 Conferimento e svolgimento dell’assegno di ricerca L’assegno di ricerca, finanziato dall’Accademia Spoletina e dalla Marignoli of Montecorona Foundation, verrà così erogato al vincitore: un primo importo di euro 2.500,00 alla presentazione del lavoro svolto nei primi sei mesi e un secondo di euro 2.500,00 all’approvazione dell’elaborato finale dopo un anno a partire dall’inizio della ricerca. Il vincitore sarà tenuto a: a) Svolgere attività di ricerca sul progetto approvato presso istituzioni culturali, compresi quelle con sede a Spoleto, e presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi Roma Tre o altre sedi da definire. b) Partecipare alle attività straordinarie (convegni, seminari, ect.) eventualmente promosse dai due enti su argomenti inerenti al progetto di ricerca. L’Accademia, in collaborazione con il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università degli Studi Roma Tre, nominerà un tutor per lo svolgimento della ricerca. Il vincitore godrà di una copertura assicurativa. 5 Pubblicazione del lavoro I risultati del lavoro restano a disposizione dell’Accademia, che si riserva l’opzione di pubblicare la ricerca o parte di essa e il copyright nell’eventualità di una pubblicazione presso altre case editrici.

peliculas de comedia