Archivio

JAŠA per il Padiglione Sloveno della 56ma Biennale di Venezia

JAŠA per il Padiglione Sloveno della 56ma Biennale di Venezia

La Fondazione Marignoli di Montecorona è estremamente lieta di annunciare il suo sostegno a “UTTER / the violent necessity for the embodied presence of hope”, il nuovo progetto di JAŠA per il Padiglione Sloveno della 56ma Biennale di Venezia. Il progetto è concepito come una installazione spaziale / on-site performance che terrà uniti l’artista, i suoi collaboratori e il pubblico per tutta la durata della Biennale. Questa la dichiarazione dell’artista: “il mio obiettivo è quello di usare il Padiglione Sloveno come piattaforma per un confronto tra un pubblico internazionale e l’esperienza progettuale complessiva come meccanismo funzionale vivente...

Read More

Ritratto e Figura da Rubens a Giaquinto, evento collaterale all’esposizione Barocco a Roma

Ritratto e Figura da Rubens a Giaquinto, evento collaterale all’esposizione Barocco a Roma

La Fondazione Marignoli di Montecorona si è associata alla Fondazione Roma con una matching grant per la realizzazione della mostra Ritratto e Figura da Rubens a Giaquinto, evento collaterale all’esposizione Barocco a Roma. La meraviglia delle Arti presentata dalla Fondazione Roma a Palazzo Cipolla. Ritratto e Figura da Rubens a Giaquinto, curata da Francesco Petrucci, esplora il tema della ritrattistica e del Barocco a Roma ed è stata inaugurata al Museo di Palazzo Chigi di Ariccia il 15 aprile 2015. In quella occasione, Michele Drascek, curatore capo dei progetti della Fondazione Marignoli di Montecorona, ha illustrato gli obiettivi della nostra organizzazione,...

Read More

Michele Drascek

Michele Drascek

Michele Drascek è stato nominato curatore del Padiglione Nazionale della Slovenia alla 56ª Biennale di Venezia, Esposizione Internazionale d’Arte, coadiuvato dalla co-curatrice Aurora Fonda, fondatrice della School for Curatorial Studies di Venezia. Il Padiglione Sloveno presenta l’artista JAŠA (Lubiana, 1978), uno degli artisti più prolifici e riconosciuti dalla critica, con il progetto Utter / The Violent Necessity for the Embodied Presence of Hope: un’installazione che abbraccia il pubblico in un’architettura di azioni. L’intera area del Padiglione Sloveno, usata come spazio concreto per le performance e l’uso delle più disparate discipline...

Read More

Spoletium

Spoletium

Nel mese di dicembre è stato dato alle stampe l’ultimo numero di «Spoletium», prestigiosa rivista di arte e cultura dedicata a Spoleto e al suo territorio. La rivista, edita dall’Accademia Spoletina, è uscita in un numero doppio (n. 50-51, 2013-2014) per celebrare un duplice anniversario: il sessantesimo anno della sua esistenza e il centenario della morte di Giuseppe Sordini, tra gli studiosi umbri di maggior rilievo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. Tra gli articoli della rivista, la Fondazione Marignoli di Montecorona è lieta di segnalare quella di alcuni suoi collaboratori: a Bruno Toscano si deve il contributo sull’antico altare...

Read More

Laura Teza, Caravaggio e il frutto della virtù. Il Mondafrutto e l’Accademia degli Insensati

Laura Teza, Caravaggio e il frutto della virtù. Il Mondafrutto e l’Accademia degli Insensati

L'opera raffigura un ragazzo intento a sbucciare un agrume. La fortuna del dipinto, di cui si conoscono circa una dozzina di copie, e gli esiti delle indagini archivistiche e iconografiche hanno condotto l'autrice a rintracciare nel soggetto del quadro un significato che va oltre la sua valenza “naturalistica”. Il “Mondafrutto” appare infatti documentato per la prima volta nella collezione di Cesare Crispolti, raffinato intellettuale perugino e leader carismatico dell’Accademia degli Insensati, circolo umanistico in seno al quale erano state elaborate composizioni poetiche strettamente in linea con i complessi soggetti profani e allegorici delle prime...

Read More

Bruno Toscano, Spoleto in pietre. Guida artistica della città

Bruno Toscano, Spoleto in pietre. Guida artistica della città

Si tratta della riedizione, rivisitata sulla base delle più recenti acquisizioni, di un’opera fondamentale per la conoscenza della città di Spoleto e del suo territorio, insuperato esempio di metodologia storica e di ricerca.  

Read More

peliculas de comedia